Reattanze limitatrici di corto circuito

FDUEG progetta e produce reattanze di protezione contro corto circuiti da oltre 20 anni.

In occasione di un corto circuito sulla linea di un impianto elettrico, la repentina riduzione di impedenza causa la generazione di forti correnti che sussistono in modo più o meno controllato nella zona circostante al guasto. Benché l’intervento delle protezioni sia piuttosto rapido (non più di qualche secondo per potenze rilevanti dal punto di vista industriale), prima dell’intervento possono verificarsi danni a causa di surriscaldamenti e forze elettromeccaniche sui cavi interessati.

Posizionare una reattanza collegata in serie alla linea è una buona soluzione per ridurre le correnti di guasto, in attesa dell’intervento degli interruttori di protezione. Benché il prezzo da pagare sia una caduta di tensione permanente sulla linea, questa è del tutto induttiva e non causa generazione di calore elevata e localizzata. L’impedenza aggiunta ha in più un desiderabile effetto di filtraggio dei disturbi in corrente, che possono generarsi da commutazioni, variazioni di carico o cause simili.

Reattore Limitatore Di Corrente Di Corto Circuito 1.2mH 1600A Su Rete A 15kV 50Hz AN 850kg FDUEG
Reattore Limitatore Di Corrente Di Corto Circuito trifase FDUEG

Reattanze limitatrici di corto circuito con corrente fino a 5 kA: performanti sotto tutti gli aspetti, tenendo conto della norma Cei e delle specifiche del cliente

Una reattanza di servizio alla limitazione di corto circuito è costruita necessariamente nella forma di bobina in aria. Questa scelta tecnica deriva dal bisogno di linearità a livelli di corrente molto diversi tra loro ed elimina alla radice il problema di saturazione che si avrebbe utilizzando nuclei in ferro.

La tenuta meccanica di questo tipo di bobina è cruciale. Durante il guasto, le forze elettromeccaniche agenti sugli avvolgimenti crescono con il quadrato della corrente passante e vanno arginate al fine di mantenere la reattanza integra e funzionante. Un dimensionamento al ribasso per limitare la caduta di tensione permanente, può avere l’effetto collaterale di non limitare la corrente a sufficienza, distruggendo quindi la bobina quando se ne ha più bisogno.

Poiché si tratta di induttanze sempre inserite in serie alla linea di potenza, è necessario che l’oggetto non causi un livello di perdite eccessivo e vada a impattare troppo sulla efficienza complessiva di tutto l’impianto. L’aspetto relativo all’indirizzamento del campo magnetico è studiato per evitare che il conduttore subisca attraversamenti da parte del flusso e diventi sede di perdite addizionali.

La caduta di tensione prodotta da una reattanza limitatrice di corrente di corto circuito non è mai troppo elevata (si parla di meno del 10% della tensione di fase). Tuttavia, in tutto il suo complesso, la reattanza deve essere isolata verso massa in maniera adeguata. Vi è la necessità di studiare i terminali di avvolgimento in modo che non si producano concentrazioni di campo elettrico.

I tecnici considerano tutti questi elementi in fase di progettazione, fornendo un prodotto performante sotto tutti gli aspetti e che tiene conto della norma Cei e delle specifiche del cliente.

Progettazione Custom

Stabilità meccanica

Alta efficienza

Reattanze limitatrici di corrente di cortocircuito custom

FDUEG produce reattanze in aria impregnate in resina poliestere. Sono ideali per installazione all’interno di un ambiente chiuso come ad esempio uno stabilimento industriale. La tecnologia VPI (Vacuum Pressure Impregnated) consente di costruire bobine particolarmente solide senza appesantire la struttura in maniera rilevante e allo stesso tempo contribuire all’isolamento elettrico dell’oggetto.

Le reattanze di limitazione di corrente di corto circuito prodotte sono disponibili nella forma di tre bobine impilate o in soluzione modulare di tre bobine monofase. La prima soluzione è proposta nel momento in cui è importante ridurre l’ingombro occupato in pianta dall’installazione.

La variante in monofase beneficia della modularità, limitando i periodi di fermo nel caso di manutenzione e i costi di quest’ultima. Un altro vantaggio da non sottovalutare riguarda la semplicità di installazione: bobine più piccole e leggere sono facilmente movimentabili e posizionabili dove necessario.

In entrambi i casi, la struttura è sollevabile tramite golfari idonei. L’isolamento verso massa è garantito mediante isolatori di classe consona e blocchi distanziali in vetroresina.

La disposizione dei morsetti di connessione uscite può essere decisa liberamente, sulla base delle necessità del cliente in termini di attacco elettrico. Lo studio dei terminali è portato avanti considerando tutte le sollecitazioni meccaniche a cui la reattanza è sottoposta durante il suo funzionamento.

FDUEG è specializzata in reattanze di cortocircuito su progettazione e realizzazione dedicata. L’ufficio tecnico è pronto a gestire tutte le richieste più particolari, gestendo condizioni di servizio, ambiente o dimensionamenti completamente su misura.

Download

Dati tecnici

TYPECURRENTVOLTAGECOOLING
Reattanze limitatrici di corto circuitoFino a 5 kA passanti nominaliFino a 36 kVAN 

Applicazioni

fdueg-applicazioni-airports
Airports
fdueg-applicazioni-transmission-lines
Industrial electric power supply
fdueg-applicazioni-industry
Industry
fdueg-applicazioni-ports
Ports
fdueg-applicazioni-power-plants
Power Plants
null
Public, Medical and Commercial Buildings
fdueg-applicazioni-renewable-energies
Renewable Energies
fdueg applicazioni steelworks
Steelworks
fdueg-applicazioni-test-labs
Test Lab & Research Institutes
fdueg-applicazioni-ships
Ships
fdueg-applicazioni-offshore-plants
Offshore Plants
fdueg-applicazioni-railways
Railways
fdueg-applicazioni-data-center
Data Centers
fdueg-applicazioni-distribution
Distribution

Informazioni

Contattaci o chiamaci
+39 0321 824131


Altri prodotti

Italiano